Libri spaiati

La prima volta che ho letto ad alta voce in diretta su Instagram, seduta di fronte alla mia gigantesca libreria, correva l’anno 2017. L’occasione era data dalla gioia di condividere con i miei amici di chiacchiere letterarie un ritrovamento in biblioteca molto prezioso: I libri degli altri, ovvero l’epistolario editoriale di Italo Calvino.

Da allora, di pagine lette e condivise se ne sono accumulate molte, e l’entusiasmo di incontrarsi – seppure virtualmente – come per raccontarsi delle storie di fronte al fuoco, torna a riproporsi a intervalli regolari.

Qui un riassunto – attraverso le puntate più recenti – di cosa parlo, quando parlo di #librispaiati:

Commenta:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...